Assemblea regionale

Art. 32 Statuto – Assemblea regionale
L’Assemblea regionale è convocata per:
a. approvare il programma regionale e verificarne l’attuazione, partendo dalle indicazioni prioritarie identificate dal Consiglio regionale;
b. stabilire la composizione del Comitato regionale;
c. eleggere, tra i capi censiti nella Regione, i Responsabili regionali e gli altri membri del Comitato regionale;
d. eleggere: un’Incaricata e un Incaricato alla Branca Lupetti/Coccinelle, un’Incaricata e un Incaricato alla Branca Esploratori/Guide, un’Incaricata e un Incaricato alla Branca Rover/Scolte;
e. discutere sugli orientamenti di politica associativa del livello nazionale che costituiranno le strategie nazionali d’intervento, partendo anche dai contributi emersi dal livello di Zona;
f. proporre argomenti ed esprimere un parere sull’ordine del giorno del Consiglio generale;
g. approvare i bilanci della Regione;
h. deliberare l’eventuale delega al Consiglio regionale delle competenze in merito al programma regionale.

Ne fanno parte tutti i soci adulti censiti nella Regione. Gli adulti in formazione censiti nella Regione partecipano con solo diritto di voto ed elettorato attivo.
Le Regioni possono adottare la forma dell’Assemblea delegata, secondo le modalità stabilite dal Consiglio generale. L’Assemblea regionale è convocata dai Responsabili regionali almeno una volta all’anno; in caso di impossibilità di convocazione a cura dei Responsabili regionali, essa è indetta dal componente più anziano di carica del Comitato regionale ovvero dal capo nominato dai Presidenti del Comitato nazionale ai sensi dell’art. 36 del presente Statuto.